COVID-19: la regione Lazio sospende i tributi regionali



Nell’ambito della propria potestà amministrativa e autonomia tributaria la Regione Lazio ha disposto la sospensione fino al 31 maggio dei termini di versamento dei tributi regionali e, precisamente, della tassa automobilistica, dell’IRBA e dell’ IRESA, relativi all’anno 2020 (Regione Lazio – deliberazione n. 126 del 31 marzo 2020).


In conseguenza dell’emergenza Epidemiologica Covid 2019 che ha colpito l’intero territorio nazionale, la Regione Lazio ha disposto la sospensione dei termini di versamento:
– della Tassa automobilistica regionale in scadenza nel periodo compreso tra il 3 marzo 2020 ed il 31 maggio 2020, anno tributario 2020. La sospensione non ha riguardo al decorso dei termini per il ravvedimento operoso relativo a periodi tributari scaduti prima del 3 Marzo 2020;
– dell’Imposta Regionale sulle Emissioni Sonore degli Aeromobili (IRESA) dovuta per i mesi di marzo, aprile e maggio 2020, anno tributario 2020. La sospensione non ha riguardo al decorso dei termini per il ravvedimento operoso relativo a periodi tributari scaduti prima di tale periodo;
– dell’Imposta Regionale sulla Benzina per Autotrazione (IRBA) dovuta per i mesi marzo, aprile e maggio 2020, anno tributario 2020; la sospensione non ha riguardo al decorso dei termini per il ravvedimento operoso relativo a periodi tributari scaduti prima di tale periodo.
I versamenti per i quali si aderisce alla sospensione dovranno essere effettuati, senza l’applicazione di sanzioni ed interessi, entro il 30 giugno 2020. In ogni caso non si dà luogo a rimborso di quanto eventualmente già versato.
Resta ferma la possibilità di effettuare il versamento alla scadenza ordinaria.
Con esclusivo riferimento all’IRESA, è disposta la contestuale sospensione dei termini per il riversamento delle somme riscosse da Aeroporti di Roma S.p.A., consentendo alla stessa di provvedere a tale adempimento entro il termine del 30 giugno 2020 senza l’applicazione di sanzioni ed interessi.


Con la determinazione n. G03778 del 3 aprile 2020, la Regione Lazio ha previsto altresì l’ulteriore differimento delle scadenze del piano di rateazione delle tasse automobilitische relative all’anno 2016 e 2017 riconosciuto in favore dei residenti nelle zone terremotate nell’agosto e ottobre 2016, aderenti al pagamento rateale a partire dal 15 Gennaio 2020.
In particolare, sono posticipate le scadenze delle rate di pagamento di marzo (terza rata), aprile (quarta rata) e maggio (quinta rata) di cui alla Determinazione G17708 del 16/12/2019 (vedi tabella che segue).















NUMERO RATA PREVISTA DALLA DETERMINAZIONE G17708/2019

VECCHIA SCADENZA PREVISTA DALLA DETERMINAZIONE G17708/2019

NUOVA SCADENZA DI PAGAMENTO DELLA RATA

Terza rata 16 marzo 2020 30 giugno 2020
Quarta rata 15 aprile 2020 31 luglio 2020
Quinta rata 15 maggio 2020 31 agosto 2020


Resta ferma la possibilità di effettuare il versamento alla scadenza ordinaria, e in ogni caso non si dà luogo a rimborso di quanto eventualmente già versato.
Dal 1° Settembre 2020, saranno inibiti i pagamenti in parola, in quanto la data del 31 Agosto 2020 è la data ultima concessa per eseguire la rateizzazione. Fermo restando il versamento della prima rata entro il 15/01/2020, sarà considerato assolto il pagamento della tassa automobilistica non versata per gli anni tributari 2016 e 2017 oggetto di differimento, se alla data del 31/08/2020 l’importo della tassa automobilistica per la targa interessata e per ognuno degli anni tributari 2016 e 2017, versato ratealmente, risulterà interamente pagato. In caso contrario, se alla data del 01/09/2020 l’intero importo dovuto non risulterà pagato in tutto o in parte, all’importo della tassa automobilistica dovuta, saranno applicate le sanzioni e gli interessi previsti dalla normativa vigente.